Translate

mercoledì 8 gennaio 2014

Orvieto

Quante meraviglie intorno a noi che guardiamo sempre dandole per scontate.
 E' domenica pomeriggio , giornata piovosa e uggiosa e domani non avrò tempo perché lavorerò,
decido all’istante  che ho voglia di visitare  Orvieto.
Vedere anche la piccola selezione di foto di Steve Mc Curry fatte per "Sensational Umbria"
Viaggiare per cinquanta minuti..costeggiando il lago di Corbara e la grande diga.
Alzare gli occhi verso la rupe tufacea, stupirsi per la magnificenza.








Passeggiare per le vie di Orvieto è un camminare a ritroso nel tempo.
Un tempo  lento, ritmi vitali.
perdersi in Orvieto e leggerci il passaggio etrusco e romano.
Arrivare a metà via e farsi  sorprendere dalla maestosità del Duomo per poi farsi completamente dominare all’arrivo in piazza.

Un grande spettacolo sai che esiste ;
che è li dal 1290,
risale ad allora infatti ,l’inizio ufficiale della costruzione,quando Papa Niccolò IV benedì la posa della prima pietra.

Sapere che è li, ciononostante ,sorprendersi ogni volta.
Ci sono voluti tre secoli per ultimare  l’opera  del Duomo di Orvieto,un tempo lungo ma necessario tra ripensamenti progettuali ,contingenze politiche e difficoltà tecniche.

 Incredibile il grande impegno finanziario sostenuto ,  materiali di altissima qualità e il valore incontestabile dei grandissimi artisti che si sono susseguiti nel tempo, per la realizzazione di quest’opera meravigliosa.

Se avete intenzione di fare  una passeggiata in Umbria non fatevi mancare ,una visita in Orvieto  e al Duomo non vi deluderà.

Tra le altre cose,
potrete fare un giro in funicolare alzandovi verso il  cielo e visitare l’incredibile Pozzo di san Patrizio che vi condurrà nelle viscere della terra.

Orvieto è molto di più che si svela piano piano....

.buonanotte ...laura