Translate

mercoledì 25 luglio 2012

Granoturco Oro giallo




.............di quanto le cose semplici...siano le più buone e le più evocative,!

....di quando bastava molto meno per stare bene.!

Nel periodo della  stagione estiva c'è un bel rito che si rinnova nelle nostre campagne umbre.

Il rito della spiga (pannocchia di granoturco) bollita.






La bellezza di questo rito, non è semplicemente mangiare del mais bollito che non sia stato ancora sgranato e messo nelle lattine di alluminio, quanto il fatto che solitamente non tutti hanno un pezzo di terra che sia coltivato a mais.......
                     e perciò per fare quello che devi  fare ,devi ,come avrebbe detto Totò, fare una passeggiata in campagna ,in prossimità di campi coltivati,
 beandoti del paesaggio.....magari raccogliendo qualche fiore....e...

 cosi per caso..... come meglio ti viene... raccogliere anche qualche pannocchia.

Naturalmente l'abilità è nell'essere veloci due volte:
una perchè non devi sbagliare i tempi di raccolta,la pannocchia infatti deve essere ancora acerba, deve avere il chicco morbido,

l'altra è, che se il proprietario del campo ,si accorge dell'appropriazione indebita...potrebbe impallinarti.....evento molto raro......ma non impossibile

Il mio consiglio è di prendere solo quello che si può mangiare a breve.!!

Una volta concluso il fattaccio ,si fa bollire la pannocchia in acqua salata e una volta cotta , la si gusta in
compagnia,possibilmente facendoci' scappare qualche sorriso.....;-)


I bambini si divertono...IO pure.....buona estate!!!!!

Curiosità...sapete perchè si chiama granoturco???

la prima diffusione del mais in Europa si ebbe nel 1600 nelle regioni balcaniche,facenti parte allora dell'impero ottomano, di sicuro allora non era  seme OGM....oggi chissà??

.....................................laura