Translate

mercoledì 1 febbraio 2012

LA CANDELORA

Per la santa Candelora se nevica o se plora dell'inverno siamo fora

Cosi recita il proverbio che annuncia il giorno di Candelora, il 2 Febbraio giorno della LUCE... attribuito dai cristiani al ricordo della presentazione di Maria al tempio quaranta giorni dopo la nascita di Gesù.

Secondo la legge ebraica, infatti, la donna dopo il parto di un figlio maschio doveva rispettare un periodo di quarantena al quale seguiva una cerimonia di purificazione che le consentiva di rientrare nella comunità (Levitico 12,2-4).
Allo stesso modo Maria Vergine, 40 giorni dopo il parto del 25 dicembre, veniva purificata nello stesso momento in cui il fanciullo veniva “presentato al tempio”.

Il tempo domani in Umbria minaccia ancora neve....che siano gli ultimi giorni d'inverno ???,chissà....
ma se piove o tira il vento de l'inverno semo dentro."

lo sapevo che il proverbio dice tutto e pure il suo contrario.

La Candelora in alcuni luoghi viene chiamata "Giorno dell'orso". In questo particolare giorno, l'orso si sveglierebbe dal letargo e uscirebbe fuori dalla sua tana per vedere come e' il tempo e valutare se sia o meno il caso di mettere il naso fuori.

Questi riti riproponevano comunque una tradizione antica che celebrava la festa del ritorno della luce e della bella stagione, con la sconfitta delle forze del buio e del freddo. Nello svolgimento di questi riti traspare la simbologia dell'orso (che con l'inverno va in letargo e si risveglia a primavera), interprete della forza primitiva della natura.
L'orso può anche essere accostato alla figura dell'"uomo selvaggio".
In entrambe le raffigurazioni rappresenterebbe comunque il binomio natura - uomo.


Per gli americani è invece la marmotta a "decretare" l'arrivo o meno della primavera.
Il 2 febbraio viene chiamato il "giorno della marmotta" e, in particolare, un paese chiamato Punxsutawney, a nord di Pittsburgh in Pennsylvania, ospita il Groundhog Day (giorno della marmotta - usato come sfondo per un noto film con Bill Murray). In questo giorno, una marmotta chiamata Punxsutawney Phil è al centro di una rappresentazione in cui viene fatta uscire dalla sua tana e se vede la sua ombra, l’inverno continuerà per altre sei settimane.



Il contadino invece, nella sua conoscenza empirica legata alle osservazioni quotidiane del cielo riteneva che il clima si potesse meglio comprendere e prevedere seguendo le lunazioni e non tanto i calendari giuliani legati al ritmo solare.
Erano ancora una volta i proverbi a ricordare la durata del mese lunare

(la luna sui trenta non può arrivare e sui ventinove non può stare) e a ragionevolmente riallineare quello sfasamento che si creava con il mese solare.
La luna nuova di febbraio è una demarcazione fondamentale nell’annata contadina: se sconfina nel mese di marzo il clima sarà invernale ancora per un po’ perché sarà legato ancora alla lunazione del mese precedente.

"If Candelmas Day be fair and bright
Winter will have another fight
If Candelmas Day bring clouds and rain
Winter is gone and won't come again"

Una cosa è sicura ,prima o poi la primavera arriverà..e io non vedo l'ora!!!!
Voi no????...a presto laura