Translate

domenica 23 settembre 2012

Il Carapace di tenuta Castebuono








bellissime ortensie bianche









Il suggestivo locale 'Tempio di Bacco' sotto le scale






questi sono i 'patriarch' da loro è nata tutta la vigna...e questo è il naturale crescere della pianta quando non è guidata!!

Sagrantino il vitigno patriarca

scultura dell'angelo....quasi guardiano della Tenuta
Dopo aver seguito Enologica 33 a Montefalco che è stato veramente un evento di successo...ho deciso che avrei visitato tutte le altre cantine del territorio della via del Sagrantino.
Domenica 23 settembre è stata la volta di Tenuta Castelbuono a Bevagna di proprietà della famiglia Lunelli , La cantina è interessante anche perchè essere stata progettata da Arnaldo Pomodoro. 







l'Impatto quando raggiungi la cantina è notevole.

Una grande cupola tutta rivestita di pannelli di rame che ricordano, un carapace di tartaruga.
l'animale che simbolicamente rappresenta la longevità e la stabilità ,non che  l'incontro della terra con il cielo viene accostato  alla vita del  Sagrantino e al suo sapersi affinare bene nel tempo.
La posizione è incredibile e la sola barriera di cristalli ,all'interno non impedisce di mantenere il contatto con il paesaggio.
Ma la meraviglia assoluta ,per me, è la Barricaia .....dove Barrique tonneau e botti grandi sembrano fluttuare in un acquario.... questa è la sensazione che si ha ,grazie al color cielo sulle pareti e alla disposizione delle luci.
Molto suggestivo è il locale all'interno della scalinata che si percorre per scendere nella barricaia, dove, ancora una volta, la forma elicoidale e il foro all'apice, dal quale è possibile vedere la punta delle frecce della volta della costruzione, riconfermano il punto di contatto tra la terra e il cielo.

Al momento i vini prodotti sono Montefalco rosso e Sagrantino....ma non mancheranno nuove cose...
Una cantina ,una scultura ,un luogo di degustazione e anche di meditazione,non fatevela mancare in un prossimo week end in Umbria ..magari il prossimo 'ponte'.
Una grande realtà in un territorio un pò silenzioso esattamente come la tartaruga
...
il grande dardo rosso vi indicherà l'esatta posizione






a presto ..laura